Riporto di seguito la lettera del Ministro dell’Istruzione a tutto il personale della scuola ed alle famiglie delle alunne e degli alunni.
È già esaustiva e completa e racchiude tutto ciò che la scuola Italiana al momento sta facendo e farà nei prossimi giorni.
Voglio però ringraziare:
– tutti i miei collaboratori, le funzioni strumentali i fiduciari di plesso sempre pronti e puntuali nell’analizzare ogni problema e supportare i colleghi;
– tutti i docenti dall’infanzia alla secondaria di primo grado che hanno fatto e stanno facendo l’impossibile per far andare avanti la didattica per tutti;
– tutti i collaboratori scolastici che sono stati sempre pronti a fornire il loro supporto e che sono sicuro che se domani mattina li chiamassi sarebbero subito pronti ad intervenire;
– tutta la segreteria che con un impegno fuori dal normale continua la sua attività da casa cercando di portare avanti il lavoro nel rispetto delle scadenze amministrative e nel supporto alla didattica in questo momento difficile;
– il mio grande DSGA Aldo Cervi che nonostante tutto, tutte le mattine va in ufficio per far si che la segreteria possa lavorare facendo ripartire i PC e portando avanti il suo lavoro;
– le famiglie che ci sopportano nonostante alcuni cambi di metodologia, ci supportano e che si aiutano a vicenda per far sì che la didattica arrivi a tutti;
– le alunne e gli alunni dai 3 ai 14 anni(per alcuni anche 15) che stanno studiando e si stanno applicando sulle discipline;
– i Comuni di Albenga e Ceriale subito pronti a supportare le attività nonostante il momento di difficoltà;
Vi ho già detto che la prima cosa che ho imparato ad Albenga è “Sciûsciâ e sciorbî no se pêu”, in realtà mi avete insegnato che è possibile.
Grazie.
Il Dirigente Scolastico
Andrea Minghi

https://www.miur.gov.it/web/guest/-/la-lettera-della-ministra-azzolina-al-personale-agli-studenti-alle-famiglie